Seguici:

PS08. Tatuaggi e trucco permanente: solo segni sulla pelle?

Prevenzione & stili di vita   

Introduzione:

Il tatuaggio e il trucco permanente sono forme molto diffuse di decorazione corporea. In Italia vi sono attualmente 6,9 milioni di persone tatuate di cui il 7,7% ha un’età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il Trucco permanente (o dermopigmentazione) è una tecnica affine a quella del tatuaggio artistico che trova applicazione per migliorare o abbellire i lineamenti del viso o l’immagine estetica in generale e sta prendendo sempre più piede soprattutto nella popolazione femminile.
In questo percorso i ragazzi potranno approfondire le loro conoscenze sui tatuaggi e sul trucco permanente, apprendere quali sono i rischi per la salute, quali sono le caratteristiche degli inchiostri e come riconoscere un centro autorizzato. Lo scopo è quello di far acquisire agli studenti basi di conoscenza e consapevolezza per identificare presupposti e requisiti necessari per la sicurezza, nonché le controindicazioni e le possibili complicanze delle decorazioni corporee.

In pratica:

In questo percorso gli studenti, dopo aver acquisito conoscenze sulle varie tematiche relative alla sicurezza dei tatuaggi, creeranno un questionario da rivolgere agli studenti della scuola secondaria e svilupperanno contenuti informativi da utilizzare per attività di comunicazione e disseminazione nelle scuole a supporto di una scelta consapevole.
Gli studenti avranno l’opportunità di provare un’esperienza in laboratorio per l’osservazione degli effetti indotti dall’esposizione a inchiostri per tatuaggi sulle cellule, attraverso la Spettroscopia di Risonanza Magnetica nucleare (MRS), una tecnica non invasiva per lo studio di sistemi biologici di varia complessità (presso il Centro nazionale tecnologie innovative in sanità pubblica).
Un’altra attività laboratoriale è prevista nel laboratorio di microbiologia del Dipartimento Ambiente e salute che esegue indagini sulla qualità e sicurezza microbiologica e virale di inchiostri per tatuaggio.

Competenze acquisite:

Conoscere il linguaggio scientifico specifico; interpretare correttamente l’informazione acquisita per comunicarla in modo chiaro ed efficace. Collaborare e partecipare; agire in modo autonomo e responsabile; risolvere problemi; individuare collegamenti e relazioni; capacità di utilizzare gli strumenti informatici (se presenti).

Tutor referente:

Alberto Renzoni

Torna all'inizio dei contenuti