Seguici:

BC23. Dall’esposizione alla malattia: il sole è anche un nemico

Malattie: dalla biologia alla clinica   

Introduzione:

Una eccessiva esposizione al sole, oltre ad essere la piu’ importante causa di invecchiamento cutaneo, puo’ favorire la comparsa di tumori della pelle. I raggi ultravioletti (UV) infatti possono danneggiare il materiale genetico (DNA) contenuto nelle cellule. Sebbene nella maggior parte dei casi i danni al DNA vengono riparati, a volte però possono causare la morte delle cellule o trasformare qualche cellula in senso canceroso, provocandone una crescita incontrollata. In questo percorso gli studenti comprenderanno come l’esposizione ambientale può essere alla base dell’insorgenza di patologie tumorali. In particolare conosceranno quali sono i meccanismi cellulari e molecolari attraverso i quali l’esposizione ai raggi UV provoca l’accumulo di lesioni al DNA e se e come questi danni possono essere riparati o possono invece essere irrimediabili, provocando modificazioni permanenti o morte cellulare.

In pratica:

Gli studenti svolgeranno esperimenti applicando tecniche di biologia molecolare e cellulare per studiare i danni provocati sulle cellule dai raggi UV. Verranno allestite colture cellulari sulle quali applicare saggi per la valutazione del danno al DNA e la vitalità cellulare (saggio di fosforilazione dell’Istone H2AX, saggio della cometa, saggio di citotossicità) e svolti esperimenti per l’ estrazione, amplificazione e l’analisi di sequenza del DNA genomico. I dati ottenuti verranno elaborati e discussi in una presentazione finale.

Competenze acquisite:

Capacità di conoscere e utilizzare il linguaggio scientifico; interpretare correttamente l’informazione acquisita per comunicarla in modo chiaro ed efficace; collaborare alla progettazione sperimentale e all’analisi dei dati applicando il metodo scientifico galileiano e l’approccio statistico (se utilizzato); agire in modo autonomo e responsabile; risolvere problemi; individuare collegamenti e relazioni; utilizzare gli strumenti informatici (se presenti).

Tutor referente:

Maria Rosaria D’Errico

Torna all'inizio dei contenuti