Seguici:

BC14. La ricerca sulla prevenzione dei tumori cutanei (ma non solo quelli): dalle cellule, ai farmaci e agli stili di vita

Malattie: dalla biologia alla clinica   

Introduzione:

Il melanoma cutaneo è un tumore che deriva dalla trasformazione maligna di alcune delle cellule della pelle chiamate melanociti, il cui compito è quello di produrre melanina, un pigmento che protegge dagli effetti dannosi dei raggi solari. Il primo fattore di rischio per questo tumore è l’esposizione eccessiva alla luce ultravioletta (UV), principalmente rappresentata dai raggi del sole, ma anche da sorgenti artificiali come le lampade e i lettini solari. Un’eccessiva esposizione agli UV può infatti danneggiare il DNA delle cellule della pelle e innescare la trasformazione tumorale. Anche fattori genetici, fototipo cutaneo, età e presenza di molti nei possono svolgere un ruolo importante nell’insorgenza e progressione della malattia. In questo percorso gli studenti conosceranno quali sono i fattori di rischio, l’incidenza della malattia e quali sono le terapie innovative per il trattamento dei melanomi. Inoltre, impareranno l’importanza della prevenzione attraverso la corretta valutazione dell’esposizione ai fattori di rischio, la modificazione degli stili di vita e una precoce diagnosi. Si illustrerà inoltre come si raccolgono e si analizzano i dati biologici e come si mostrano i risultati in presentazioni scientifiche.

In pratica:

Gli studenti parteciperanno ad esperimenti in laboratorio per studiare le caratteristiche delle cellule di melanoma. In particolare verranno effettuate: analisi di banche dati bibliografiche e valutazioni qualitative e quantitative delle proteine espresse dalle cellule di melanoma, utilizzando tecniche di proteomica e saggi funzionali; una verifica della potenzialità di nuovi farmaci, di cui viene valutata la struttura tridimensionale mediante analisi computerizzata (3D modeling); analisi dei dati di crescita cellulare e di espressione proteica ottenuti durante la stessa esperienza di lavoro, creando grafici e valutando la significatività statistica elaborata mediante l’uso di software specifici. Verrà inoltre preparata una presentazione finale per illustrare i risultati ottenuti.

Competenze acquisite:

Capacità di conoscere e utilizzare il linguaggio scientifico; interpretare correttamente l’informazione acquisita per comunicarla in modo chiaro ed efficace; collaborare alla progettazione sperimentale e all’ analisi dei dati applicando il metodo scientifico galileiano e l’approccio statistico (se utilizzato); agire in modo autonomo e responsabile; risolvere problemi; individuare collegamenti e relazioni; utilizzare gli strumenti informatici (se presenti).

Tutor referente:

Francesco Facchiano

Torna all'inizio dei contenuti